Aperture pubbliche 2018

Aperture Pubbliche dell’osservatorio astronomico di Frasso Sabino: venite con noi ad osservar le stelle!

Durante le aperture pubbliche, si possono effettuare visite gratuite e senza prenotazione. L’osservatorio di norma viene aperto al pubblico anche in caso di meteo incerta o avversa.

Le conferenze indicate di fianco alla data in alcune aperture pubbliche potrebbero subire spostamenti o annullamenti senza preavviso.

Calendario delle Prossime Aperture Pubbliche del 2018

Giorno e Mese di apertura:

  • Sabato 27 Gennaio
  • Sabato 24 Febbraio
  • Sabato 24 Marzo
  • Sabato 21 Aprile Sabato 14 Aprile
  • Sabato 26 Maggio Annullata per partecipazione a “Il cielo di Roma”
  • Sabato 23 Giugno – “Occhi su Saturno – Dalle prime osservazioni di Galileo agli occhi elettronici delle sonde Cassini e Huygens”
  • Sabato 21 Luglio Annullata
  • Apertura straordinaria venerdì 27 Luglio
  • Sabato 18 Agosto
  • Sabato 15 Settembre
  • Sabato 20 Ottobre
  • Sabato 17 Novembre
  • Domenica 15 Dicembre

Le visite saranno strutturate nel seguente modo:

  • Gennaio, Febbraio, Marzo, Ottobre, Novembre e Dicembre
    • 17.45 Entrata del pubblico
    • 18.00/18.30 – Conferenza o video proiezione o osservazioni solari
    • 18.30/19.00 – Visita al Museo
    • 19.00/19.30 – Sessione al nuovo Planetario digitale. A seguire osservazioni al Telescopio
    • 20.30 – Chiusura
  • Maggio, Giugno, Luglio, Agosto
    • 17.45 – Entrata del pubblico
    • 18.00/18.30 – Conferenza o video proiezione o osservazioni solari
    • 18.30/19.00 – Visita al Museo
    • 19.00/19.30 – Sessione al Planetario digitale
    • 20.00 – Chiusura per la cena
    • 22.00 – Apertura serale – La visita al museo sarà effettuata solo al pomeriggio.
    • 22.30 – Osservazioni al telescopio con i telescopi didattici dell’associazione e/o con la proiezione della Luna dal telescopio principale in base alla disponibilità dei soci e della strumentazione disponibile.
    • 23.30 – Chiusura definitiva
  • Aprile
    • 17.45 Entrata del pubblico
    • 18.00/18.30 – Conferenza o video proiezione o osservazioni solari
    • 18.30/19.00 – Visita al Museo
    • 19.00/19.30 – Sessione al Planetario digitale. A seguire osservazioni al Telescopio
    • 19.30 – Chiusura per la cena
    • 21.30 – Apertura serale – La visita al museo sarà effettuata solo al pomeriggio.
    • 22.00 – Osservazioni al telescopio con i telescopi didattici dell’associazione e/o con la proiezione della Luna dal telescopio principale in base alla disponibilità dei soci e della strumentazione disponibile.
    • 23.00 – Chiusura definitiva
  • Settembre
    • ore 18 apertura dell’osservatorio, visita, conferenza al planetario
    • ore 20.00 inizio delle osservazioni dei pianeti visibili
    • ore 21.30 chiusura (pertanto le osservazioni saranno a seguire l’apertura pomeridiana e non ci sarà l’apertura alle 22.30)

In caso di conferenze ed eventi speciali, l’ingresso è anticipato alle 17.30 se non diversamente specificato.

È possibile effettuare visite extra per gruppi e scuole.

Informazioni utili a livello generale

Vi consigliamo, prima di mettrvi in viaggio, di verificare le condizionimeteo, e l’effettiva operativita’ dell’Osservatorio.
Inoltre vi suggeriamo di indossare un abbigliamento adeguato,l’Osservatorio è situato a circa 500 mt slm in visibilità del massiccio innevato del Terminillo, e le temperature possono raggiungere valori ancheal di sotto dello 0°C. L’osservatorio dispone di un ascensore per i disabili che collega il livello stradale col primo piano (sala planetario).
La terrazza telescopio si raggiunge a piedi (una decina di gradini su ampia scala a spirale).
I servizi per il pubblico sono al piano a livello strada.

Durante la sessione al planetario si prega di evitare l’entrata e l’uscita dalla sala per non interrompere la visione al buio della proiezione della volta stellata.

Per la vostra tranquillità e sicurezza seguite i suggerimenti dei coordinatori dell’Associazione Romana Astrofili che vi condurranno in visita seguendo il percorso predisposto all’interno dell’osservatorio stesso.

Punti contatto